Il progetto NoDi Donne ha come obiettivo la realizzazione della PRESA IN CARICO integrata delle situazioni di disagio sociale, all'interno delle quali spesso la donna, nelle diverse fasi evolutive,è oggetto principale.
L'efficienza di tale risposta è rappresentata dall'interazione delle Associazioni presenti sul territorio regionale che sostengono le donne, e che possono sfruttare i principi del lavoro di rete per organizzare o riorganizzare i servizi offerti.
Dalle ultime ricerche sul campo, è risultato che i nuovi bisogni sociali e sanitari, difficilmente, sono soddisfatti da un unico Ente/servizio preposto ai servizi alla persona.
L'attività di Spazio Donna si pone a favore di un collegamento di diversi servizi attraverso una rete che raccolga le risorse necessarie per dare risposte efficienti agli utenti.
Nodi Donna agisce su più livelli: in merito al singolo utente, attraverso la gestione integrata del caso, "case management",in merito alle singole Associazioni, nel coordinamento di una rete di servizi che interessa il territorio nel suo complesso.
La gestione integrata dei casi - case management - prevede un network di professionisti che, utilizzando competenze e risorse, relative alla proprie formazione e all'ambito d'intervento, cooperano per fornire agli utenti gli strumenti volti al superamento del loro disagio sociale e delle difficoltà. Tra questi professionisti potrà esserne scelto uno in qualità di responsabile del caso (case manager). La scelta avverrà sulla base delle sue competenze che devono essere conformi al bisogno dell'utente. Il responsabile del caso assicurerà la sua presa in carico e lavorerà affinché l'utente venga seguito anche da altri operatori che possono rappresentare una risposta efficace al suo problema.
Una caratteristica innovativa è data dalla possibilità di coinvolgere la cittadinanza appartenente a diversi territori, attraverso interventi unici, personalizzati ed individuati da più soggetti che condividono un obiettivo comune: la prevenzione ad ampio raggio del comportamento violento. In particolare la possibilità di raggiungere le aree critiche perché meno sviluppate e coinvolte in iniziative, attraverso l'aggancio ed il sostegno alle donne, alle loro difficoltà di esprimere e soddisfare i propri bisogni evolutivi (sviluppo, formazione, maternità , prevenzione e screening..).
Spazio Donna immagina una rete istituzionale di servizi, già attivi presso le singole Associazioni, rappresentata dalla formazione di un gruppo di lavoro che collabora e produce interventi interscambiabili, efficaci:
• presa incarico integrata utenti
• attivazione di laboratori nelle diverse sede delle organizzazioni partner della rete
• formazioni operatori
• formazione di nuovi volontari
• costituzione di un team work composto da un coordinatore e rappresentanti delle singole associazioni
• riunioni periodiche del Coordinamento
• promozione e diffusione di eventi culturali
promozione della genitorialità consapevole
Spazio Donna onlus intende, inoltre, attraverso la realizzazione del progetto intessere un rapporto di collaborazione con le altre organizzazioni della rete che possa protrarsi nel tempo al di là dell'azione specifica, proprio a tal fine intende valorizzare fortemente il team work che si costituirà garantendone il funzionamento stabile anche oltre i termine del presente intervento. Questo organo di lavoro oltre a gestire le azioni progettuali lavorerà al fine di promuovere ulteriori iniziative che ne permettano la sopravvivenza non solo istituzionale ma anche economica. Obiettivi principali saranno la creazioni di intese per la realizzazioni di attività comuni, lo scambio di metodologie per l'arricchimento reciproco, l'integrazione di altri organismi territoriali nel gruppo di lavoro. Tale attività sarà con l'accordo delle parti realizzata in forma di volontariato e quindi non soggetta a vincoli economici ma lavorerà come già accennato per il reperimento di fondi a carattere locale, nazionale ed internazionale che permettano la realizzazione delle iniziative.

L'associazione Spazio Donna onlus di Caserta è l’associazione proponente il progetto, mentre le associazioni Pianoterra di Napoli, AMA onlus di Ruviano, Spazio donna di Salerno, San Giuseppe Moscati di Benevento,Filo di Arianna di Avellino, Crescere Insieme di Napoli, sono partner del progetto.

 

 

Progetti attualmente in corso:

Casa delle Donne - Centro Interculturale Educativo

 
oo



 


io promuovo il rispetto - appello contro i femminicidi

 

 

 

 

 

 

sito web realizzato da Valentina Di Rocco